Ultima modifica: 3 Settembre 2019

Iscrizioni

ISCRIZIONI CLASSI SUCCESSIVE ALLA PRIMA

Si informa che l’iscrizione alle classi successive alla prima, per gli alunni che nel corrente anno scolastico hanno frequentato le classi prime, seconde, terze e quarte di entrambi gli indirizzi avviene d’ufficio.

È necessario tuttavia compilare il modello di DICHIARAZIONE-PER-LA-FREQUENZA, che è scaricabile (sia in formato Word, sia in formato PDF) anche dal sito web della scuola alla pagina “Genitori” > “MODULISTICA” con allegati gli attestati di versamento qui di seguito indicati. Gli studenti rappresentanti di classe hanno il compito di raccogliere tutta la documentazione e consegnarla completa al docente coordinatore di classe che la consegnerà in segreteria didattica entro sabato 3 marzo 2020.

Si ricorda inoltre che gli studenti che si iscrivono alle classi prima, seconda e terza sono esonerati dal pagamento delle tasse scolastiche erariali.

Invece per gli alunni che frequenteranno nell’anno scolastico 2018/19 la quarta classe è richiesto un versamento di € 21,17 sul c/cp 1016 (tassa per lo Stato); per gli alunni che frequenteranno nell’anno scolastico 2018/19 la quinta classe è richiesto un versamento di 15,13 sul c/cp 1016 (tassa per lo Stato).

La scelta se avvalersi o meno della religione cattolica è effettuata ad inizio del corso di studi superiore (quindi al momento dell’iscrizione al primo anno) e può essere modificata nelle classi intermedie sempre entro il termine del 3 marzo 2020 utilizzando l’apposito modulo scaricabile dal sito della scuola.

Il contributo volontario annuo delle famiglie per tutte le classi per l’anno scolastico 2018/2019 come per l’anno scorso è di € 100,00.

Il contributo può essere versato

tramite bonifico bancario presso POSTE ITALIANE: sul conto corrente della scuola:

IT P07601 03200 001046669394   

tramite bollettino postale sul

C/C 001046669394 

intestato a: Liceo classico statale “Benedetto da Norcia” – Roma indicando nome e cognome dell’alunna/o, la classe e la causale: “Contributo volontario della famiglia per il miglioramento dell’offerta formativa della scuola”.

Il contributo volontario delle famiglie nell’ultimo anno ha subito una significativa diminuzione rispetto agli anni precedenti attestandosi attorno ai 32.000,00 euro. Significa che, su una popolazione di circa 960 allievi, poco meno di un terzo ha versato il contributo volontario.

Siamo ben consapevoli che il nostro paese attraversa una crisi che ha avuto e ha ancora pesanti ripercussioni sulle condizioni economiche delle famiglie, e che, d’altra parte, la scuola pubblica statale ha il dovere di offrire un servizio di istruzione e formazione di qualità senza oneri ulteriori per le famiglie; tuttavia tale contributo, dato il progressivo assottigliarsi delle risorse pubbliche erogate dallo Stato, è fondamentale; grazie ad esso infatti la nostra scuola ha pagato per l’anno in corso l’assicurazione per la responsabilità civile integrativa per tutti gli alunni, acquisisce e rinnova attrezzature e strumenti didattici essenziali per il miglioramento continuo dell’offerta formativa.